Da Roma, il microbiologo Crisanti critica il ruolo dell'ISS nel neonato Consorzio per la genotipizzazione e fenotipizzazione di SARS-CoV-2

1' di lettura 04/02/2021 - "Il Consorzio per la genotipizzazione e fenotipizzazione di SARS-CoV-2 e per il monitoraggio della risposta immunitaria alla vaccinazione, doveva partire con un approccio diverso: dal basso verso l'alto, raccogliendo i migliori talenti, mettendo in competizione le varie realta' che lavorano gia' sul sequenziamento del virus, facendo un bando trasparente e che premiasse i migliori gruppi italiani".

Il microbiologo Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di Microbiologia dell'Universita' di Padova, già protagonista di polemiche col governo Conte per esser stato incaricato, a settembre scorso,di preparare un piano nazionale per la vaccinazione anti Covid senza poi, però (così ha sostenuto), essere ascoltato dall'esecutivo, così ha risposto all'agenzia stampa "DIRE", in merito al Consorzio. Questo Consorzio, nato in questi giorni e fortemente voluto dal Viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, e' utile a far fronte all'individuazione tempestiva delle varianti del virus circolanti in Italia, e in esso svolgera' un ruolo centrale l'Istituto superiore di sanita', raccogliendo su di se' le competenze richieste per il lavoro di sequenziamento.

Ma e' proprio su questo punto che il microbiologo romano solleva dubbi: "L'Istituto superiore di sanita' non mi sembra abbia la competenza informatica e scientifica specifica - la genotipizzazione e fenotipizzazione - in questo modo e' complicato se non impossibile riuscire a restituire una capacita' progettuale al consorzio". "Di nuovo- conclude Crisanti - assistiamo allo stesso errore: si prendono importanti decisioni senza attivare le energie migliori del nostro Paese".


di Fabrizio Federici
redazione@vivereroma.org





Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2021 alle 08:27 sul giornale del 05 febbraio 2021 - 123 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMtu