Declina le generalità della gemella per sottrarsi all’inottemperanza al Divieto di Ritorno a Padova di cui gravata. 36enne arrestata

1' di lettura 11/07/2022 - Declina le generalità della gemella per sottrarsi all’inottemperanza al Divieto di Ritorno a Padova di cui gravata. 36enne arrestata dalla Volante.

Giovedì sera, nel corso di mirati servizi di controllo del territorio, la Volante di competenza in zona Arcella ha proceduto al controllo del conducente e passeggera a bordo di un’autovettura transitante in via Buonarroti.

Identificato il conducente, un 36enne della provincia di Padova, gli agenti hanno richiesto anche alla passeggera di esibire il documento identificativo. La stessa dichiarava ai poliziotti di non avere documenti al seguito, declinando le generalità.

Senonchè gli agenti, a conoscenza dell’esistenza di una sorella gemella della donna gravata da Divieto di Ritorno nel Comune di Padova, hanno effettuato ulteriori accertamenti tramite l’operatore radio della Centrale Operativa della Questura, appurando che la donna fermata non possedeva le generalità dichiarate, ma quelle della sorella gemella, oltre ad avere un tatuaggio sul collo, effettivamente riscontrato dagli agenti nella sedicente passeggera.

Accompagnata in Questura, nonostante l’atteggiamento poco collaborativo e aggressivo nei confronti degli agenti, la donna, 36enne della provincia di Padova, è stata compiutamente identificata e, gravata da precedenti di Polizia, è stata arrestata per aver dichiarato false generalità ai poliziotti, al fine di assicurarsi l’impunità dalla violazione degli obblighi a cui era sottoposta.






Questo è un articolo pubblicato il 11-07-2022 alle 10:31 sul giornale del 12 luglio 2022 - 107 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dffW





logoEV