SEI IN > VIVERE PADOVA > CRONACA
articolo

Sequestrati 10 milioni di prodotti infiammabili irregolarmente stoccati e oltre 620 articoli contraffatti

2' di lettura
30

Nei giorni scorsi i Finanzieri del Comando Provinciale di Padova, nell’ambito del dispositivo operativo per il contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale, hanno sequestrato 10 milioni di prodotti infiammabili custoditi in violazione delle norme di sicurezza e oltre 620 portachiavi contraffatti, recanti il marchio “Squid Game”.

L’operazione, condotta dai Baschi Verdi del Gruppo, trae origine da una capillare attività di monitoraggio del territorio, che ha consentito di individuare i suddetti prodotti presso una società dedita al commercio all’ingrosso di oggettistica varia, sita nella zona industriale di Padova.

In dettaglio, all’atto del controllo sono stati rinvenuti numerosi prodotti infiammabili (quali, ad esempio accendini, bombolette per ricarica, oli lubrificanti, spray per lucidatura e diluenti chimici), che, seppur regolari dal punto di vista della fabbricazione e dell’importazione, sono risultati stoccati in commistione con altro materiale altamente infiammabile, in violazione delle prescrizioni e cautele imposte dalla normativa di settore.

Difatti, come constatato anche mediante ispezione effettuata in collaborazione con i Vigili del Fuoco di Padova, il materiale infiammabile era detenuto in maniera non sicura, non osservando, tra l’altro, le vigenti disposizioni in materia di prevenzione degli incendi e degli infortuni.

Durante le citate operazioni di controllo i militari individuavano, inoltre, oltre 620 portachiavi contraffatti, recanti il marchio registrato “Squid Game”.

Fermo restando che, per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza in relazione alla vicenda in esame sarà accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna, al termine dell’attività la merce menzionata è stata sottoposta a sequestro e il rappresentante legale della società interessata è stato segnalato alla locale Autorità Giudiziaria per i reati di rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro, omissione colposa di cautele o difese contro disastri o infortuni sul lavoro, omessa denuncia di materiale esplodente e introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.

L’operazione di servizio s’inserisce nel più ampio novero dei compiti istituzionali assolti dalla Guardia di Finanza a tutela del mercato dei beni e servizi, orientati al contrasto dei fenomeni illeciti che minacciano la sicurezza dei consumatori, favorendo la distorsione della concorrenza.





Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2023 alle 10:17 sul giornale del 08 agosto 2023 - 30 letture






qrcode